Edizione 2013

qui, temi e programma:

Quando l’espressione diventa comunicazione e condivisione?

Se esprimere è l’atto di manifestare e rappresentare, il comunicare è il processo orientato alla creazione di significati riconoscibili in una relazione interpersonale. Infatti, mentre è possibile esprimere in solitudine, il comunicare implica l’alterità; per questo, l’artista senza pubblico smarrisce il senso del suo essere, perde di significato.

Quand’è che la comunicazione espressiva viene codificata come arte?

Bertold Brecht affermava che l’arte dovesse avere come fine l’utilità sociale e che fosse tanto più efficace quanto più perfetto ne fosse il risultato estetico. L’arte è condivisione, che si materializza non tanto e solo nell’opera in sé, quanto nella “contagiosa comunicazione” che ne accompagna la realizzazione.

Chi può considerarsi artista?

Artista è colui che davanti al mondo osa sperimentarsi, ha il coraggio di esplorare altri punti di vista, osa la condivisione. In questo senso tutti abbiamo il nostro artista interiore che può e deve trovare la sua opera, affinché possa contribuire alla riuscita di quella degli altri. Pertanto, consapevoli degli attuali tagli alla cultura, vi chiediamo un importante biglietto di partecipazionela vostra voglia di condividere espressioni. Parola di Familupi’s

Programma (day-by-day)

MappaVENERDI 28 GIUGNO
  • Familupi’s – Parata di apertura [1]
  • Fekat Circus – Makeda [2]
SABATO 29 GIUGNO
  • Micromundi – Ma-novelle! [1]
  • Lele Crepaldi – Sculture di palloncini [5]
  • Quinta Tinta – IMPROstrada [6]
  • Muriel Gleize – Otto ercoli per una piuma [2]
  • Enz Percus – Melodie per sognare [8]
  • I 4 Elementi – A ruota libera [3]
  • Claudia Ossola – Malka Moma [8]
  • Marco Vezzoso Band – Itinerante Jazz [4]
  • Max Vandervorst – Symphonie d’Objets Abandonnés  [1]
DOMENICA 30 GIUGNO
  • Compagnia del menestrello [1]
  • Circo Puntino – Il Grande Circo di Gregor&Katjusha [2]

Locandina “Artisti al Lavoro 2013″

A3_Aal_2013 3